La Sezione "Padri di Famiglia" nacque subito all'Oratorio "E. Agnelli" e fu di valido aiuto per l'organizzazione del medesimo. 

La prima riunione si tenne l'11 luglio 1941 e si propose di sostenere tutte le varie attività oratoriane. 

Un regolamento discusso dai soci venne stilato in breve tempo. Si pensò anche alla elezione di un consiglio di presidenza. 

Attraverso attività di carattere religioso, caritativo e ricreativo la Sezione andò impostandosi sempre meglio e manifestò ad edificazione degli altri non solo attaccamento all' Opera ma soprattutto fervore di vita cristiana veramente vissuta. 

Una devozione incondizionata a Don Bosco divenne la principale caratteristica.

Se i giochi di sala (biliardo, carte, dama. ...) e di cortile (bocce) avevano degli appassionati, non meno numerosi erano gli impegnati nelle opere di carità con 19 incipienti: Conferenza San Vincenzo e coloro che si prestavano per le recite e la musica. Frequentata era la istruzione religiosa e numerosi i partecipanti ai Ritiri Mensili. 

Una vita serena e sana! 

Era da tutti favorita e sempre più auspicata.

Per anni le varie tradizioni, che andranno man mano consolidandosi, saranno rispettate e osservate.

Vai all'inizio della pagina